Celiachia

Che cos'è la celiachia?
Quali sono i suoi sintomi? Come evitarli?
Scopri tutto quello che devi sapere.

Celiachia
La celiachia: sintomi e cure

La Celiachia è un'intolleranza permanente al glutine, una proteina presente nel grano e in molti cereali: orzo, segale, farro, kamut, spelta e triticale. Controverse le indicazioni sull'avena il cui consumo viene considerato non del tutto sicuro e dunque sconsigliabile.

Questa patologia causa gravi lesioni alla mucosa dell'intestino tenue e atrofia dei villi, impedendo il corretto assorbimento dei nutrienti.

I sintomi della celiachia variano molto sia per intensità sia per tipologia. Tra i sintomi più frequenti: gonfiore addominale, diarrea, nausea, stanchezza, perdita di peso, stipsi, anemia, ulcere della bocca, emicrania, perdita di capelli, problemi della pelle, bassa statura, osteoporosi e rachitismo, depressione, infertilità, aborti spontanei, dolore delle ossa e delle articolazioni.

Vista la varietà di sintomi, il riconoscimento della patologia è, talvolta, difficoltose per questa ragione spesso avviene che la celiachia venga diagnosticata in età adulta.

La celiachia è una condizione permanente per la quale non esiste ad oggi nessuna cura medica specifica. L'unico trattamento possibile consiste in una dieta rigorosamente priva di glutine. L'eliminazione totale e permanente del glutine dall'alimentazione porta alla regressione dei sintomi e a un maggior stato di benessere. Allo stesso tempo, l'alimentazione dei celiaci deve rimanere equilibrata e bilanciata nei suoi componenti, in modo da prevenire situazioni di carenza o eccesso di taluni nutrienti.

False credenze sulla celiachia

La celiachia è una malattia rara
Per molti anni si è pensato che la celiachia fosse una malattia rara: attualmente sappiamo che si tratta di una patologia piuttosto comune e frequente in tutta la popolazione (la media in Italia è di 1 persona su 100/150).

Solo i bambini possono essere celiaci
La celiachia si può manifestare a qualsiasi età e spesso, vista la variabilitià dei sintomi, la diagnosi è ritardata ed avviene in età adulta.

Solo sintomi intestinali possono indurre a pensare di essere celiaci
Oltre ai sintomi intestinali, la celiachia può avere anche manifestazioni extra-intestinali quali ad esempio stanchezza, emicrania, dolore osseo, infertilità, ecc. I sintomi differiscono da un soggetto all'altro sia per tipologia sia per gravità.

Piccole quantità di glutine possono essere innocue per il celiaco
Anche la più piccola quantità di glutine innesca nel celiaco l'infiammazione a livello della mucosa intestinale. Per questo è fondamentale evitare accuratamente la possibilità di contaminazioni crociate, ovvero il passaggio del glutine da un alimento che lo contiene ad uno che ne era privo; le contaminazioni crociate possono tipicamente avvenire attraverso utensili e superfici di lavoro utilizzate durante la produzione e preparazione degli alimenti ma anche attraverso oli di frittura, acqua di cottura della pasta e simili.

Gli alimenti senza glutine

Ora che conosciamo la celiachia, impariamo qualcosa di più sugli alimenti senza glutine. E non dimentichiamoci del gelato!

I soggetti affetti da celiachia possono mangiare tutti gli alimenti privi di glutine: dalla carne al pesce, dai formaggi alle verdure, dalle bevande gassate al vino e al caffè. Per quanto riguarda, invece, gli alimenti a base di grano come pane, pasta, pizza, biscotti, cracker e simili (che contengono glutine) sono attualmente disponibili prodotti sostitutivi per celiaci (ottenuti con farine prive di glutine), acquistabili sia in farmacia che al supermercato o nei bar. Inoltre, esiste un Registro Nazionale degli Alimenti che segnala quali prodotti vengono erogati gratuitamente dal nostro Sistema Sanitario.

L'Associazione Italiana Celiachia (AIC) pubblica ogni anno un Prontuario (disponibile anche on-line sul sito www.celiachia.it). Una pubblicazione che raccoglie, a seguito di valutazione, anche i prodotti che, seppur non pensati specificamente per una dieta particolare, risultano comunque idonei al consumo da parte del soggetto celiaco (fonte sito AIC).

E il gelato?

Algida, sinonimo di qualità e innovazione, da sempre pone una particolare attenzione al tema della celiachia e nel tempo ha sviluppato una gamma di prodotti senza glutine, che nel corso degli anni è divenuta sempre più ampia. Per offrire anche ai consumatori celiaci il piacere di scegliere tra l'ampia varietà di gelati gluten-free, quello più adatto alle proprie esigenze!

I gelati Algida senza glutine: la bontà è per tutti

L'esperienza e la specializzazione di Algida, insieme alla sua ampia varietà di prodotti Senza Glutine , garantiscono ad ogni consumatore la tranquillità di gustare tutto il piacere del gelato, scegliendo quello che meglio si adatta alle diverse esigenze e situazioni.

La certezza di ottenere un prodotto davvero sicuro anche per i celiaci viene data dalle modalità produttive di Algida che, attraverso l'attenta scelta dei fornitori e l'adozione di rigide specifiche qualitative, seleziona tutte le materie prime con estrema attenzione.

Il gelato è costituito principalmente da ingredienti semplici: latte, zuccheri, proteine del latte, grassi animali e vegetali, uova, cioccolato, frutta, addensanti, emulsionanti e aromi. Tutti questi ingredienti utilizzati da Algida non contengono glutine.

I nostri stabilimenti di produzione, altamente specializzati e dotati delle più recenti tecnologie di processo, garantiscono la soddisfazione delle rigide procedure messe in atto per la sicurezza del prodotto e l'assenza di cross contamination da allergeni, compreso il glutine. In tutti gli stabilimenti di produzione, le procedure vengono sottoposte a verifiche periodiche interne/esterne secondo le più rigide norme della qualità ISO.

I gelati Algida "Senza glutine" sono ben 36 e alcuni di essi sono stati già inseriti all'interno del Prontuario degli Alimenti 2013 dell'Associazione Italiana Celiachia (AIC).

Gelati senza glutine al Bar
Locandina_celiachia2014

Gelati senza glutine al Supermercato
celiachia_supermercato_new3


E inoltre, sono senza glutine i seguenti Café Zero°:
Espresso, Cappuccino, Mocaccino, Cocco Shock.